Sosta, parcheggio e dormire in camper: cosa dice la legge? - Camperis

Sosta, parcheggio e dormire in camper: cosa dice la legge?

Dormire in camper per strada è possibile ma solo rispettando le norme di legge previste nel Codice della Strada
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su email

La sosta, il parcheggio e dormire in camper sono tre questioni ampiamente trattate dalla legge e sempre più all’attenzione dei camperisti che amano le vacanze en plein air.

La circolazione e la sosta di un camper sono regolate dall’art. 185 del Codice della Strada che, di fatto, equipara gli autocaravan alla categoria degli autoveicoli per quanto riguarda le norme e i divieti da rispettare, nonché le relative sanzioni.

Il su citato articolo pur consentendo, entro certi limiti, la sosta del proprio camper, presenta un’interpretazione lacunosa per quanto riguarda, ad esempio, la questione di dormire in camper.

Inoltre, tale norma si scontra spesso con più di un’ordinanza di divieto di sosta per camper emessa da qualche Comune per impedire il campeggio libero in ogni sua forma.

Cerchiamo quindi di approfondire questo e altri argomenti affini, per fare maggiore chiarezza e consentire di vivere le proprie vacanze in tutta serenità, senza incorrere in spiacevoli ed inevitabili sanzioni.

Dove si può dormire in camper secondo la legge

Il camper è un mezzo equiparato ai normali autoveicoli. Premesso ciò, la legge non vieta espressamente la possibilità di dormire nel proprio veicolo regolarmente parcheggiato.

Dunque, stando a quanto dice l’articolo 185 del Cds, si può dormire in camper per strada a patto che l’autocaravan sia regolarmente in sosta e purché tale sosta non costituisca campeggio o attendamento.

Vale a dire che il camper non:

  1. Poggia sul suolo con i piedini di stazionamento, ma con le ruote;
  2. Emette deflussi propri (scarichi, fumi, ecc…), se non quelli del propulsore meccanico;
  3. Occupa la sede stradale in misura ulteriore ed eccedente il proprio ingombro (ad esempio mantenendo le finestre a compasso aperte o installando scale di accesso).

Quindi, la legge vieta ogni comportamento che possa ricondursi al “campeggiare”. Tuttavia, come appare evidente, non chiarisce esplicitamente se si possa o meno dormire nel camper in sosta regolare e, dunque, l’interpretazione al riguardo è soggettiva, oltre che molto lacunosa.

Come dormire in camper in autostrada in sicurezza

Se si vuole dormire in camper per strada ed essere al riparo dalla legge, la soluzione ideale è optare per un’area di sosta attrezzata.

Molte città e paesi interessati da flussi turistici interessanti hanno realizzato delle aree di sosta autorizzate, gratuite o a pagamento per camper con stalli per parcheggio e servizi di corrente elettrica, per il carico di acqua o lo scarico delle acque reflue.

Solitamente è possibile pernottare in queste aree per 2-3 giorni al massimo. Il discorso cambia nel caso di una sosta notturna temporanea, magari necessaria per spezzare un viaggio in camper troppo lungo.

Piuttosto che avventurarsi di notte alla ricerca di un’area di sosta attrezzata, è meglio decidere di fermarsi su aree di servizio autostradali che dispongono del Camper Service e offrono piazzole attrezzate per lo svuotamento degli scarichi e il rifornimento di acqua.

Se opti per questa soluzione ferma il camper :

  • In zone ben illuminate;
  • Lontano da camion e mezzi pesanti con le celle frigorifero (che fanno troppo rumore) o con carichi di animali (che possono emanare cattivi odori);
  • Nei pressi dell’entrata del bar, una soluzione più rumorosa ma sicura.

Quello della sicurezza in sosta è un problema da tenere sempre in considerazione, perché può sempre capitare di incrociare qualche malintenzionato. Per evitare spiacevoli situazioni, quindi, è sempre meglio munirsi di un sistema di allarme, catene con lucchetto e serrature di sicurezza.

Sosta prolungata del camper: è consentita?

Una domanda frequente dei camperisti è “Per quanto tempo posso parcheggiare il camper sotto casa?”. In linea puramente teorica, anche diversi medi ma sempre se il camper occupa parcheggi delimitati dalle strisce e non oltrepassi con il suo profilo la segnaletica stradale.

Il rischio principale di una sosta prolungata, però, è che il tuo camper possa essere considerato come un mezzo abbandonato e, dunque, attirare l’attenzione di qualche malintenzionato.

Inoltre, tenere troppo a lungo un autocaravan nello stesso parcheggio potrebbe anche suscitare fastidio nel vicinato, che non esiterà a chiamare le Forze dell’Ordine per ottenere la rimozione del mezzo.

Tuttavia, la sosta prolungata è sempre consentita quando il camper:

  • Ha targa regolare;
  •  Presenta assicurazione e bollo valido;
  • Non crea intralcio al passaggio dei pedoni;
  • È parcheggiato in aree delimitate da stalli e non soggette a divieti di sosta;
  • È in regola con il pagamento delle tariffe applicate al camper (maggiorate del 50%) in caso di parcheggio con le strisce blu.

Per sicurezza, comunque, controlla sempre se il Comune non abbia emanato ordinanze che vietino di sostare in alcune circostanze sul suolo demaniale o che sanzionino la sosta inoperosa di un veicolo per un certo limite di tempo.

Parcheggio camper in area privata: è possibile?

Ricapitolando, un camper può regolarmente fermarsi nelle seguenti zone:

  1. Camper service;
  2. Parcheggio;
  3. Punto di sosta o area attrezzata per camper.

Il parcheggio di un camper in un’area privata non è ammesso, come per qualunque altro veicolo, a meno che non si tratti, ovviamente di aree private adibite espressamente alla sosta attrezzata di un camper.

Queste ultime possono essere gratuite o a pagamento e consentono il parcheggio temporaneo con la possibilità di usufruire di diversi servizi (ad esempio, l’allacciamento alla corrente).

Tuttavia, in tali aree non è consentito il campeggio libero, quindi, non si possono installare i piedini o i cunei di livellamento per fissare il camper al suolo, né mettere fuori tavolini, sedie o tende.

Parcheggio del camper e sosta libera: la normativa attuale

La sosta libera o tollerata consente di parcheggiare un camper al di fuori di quelle aree appositamente attrezzate all’accoglienza, come campeggi e punti di sosta.

Questa tipologia di parcheggio è indubbiamente economica, oltre a lasciare molta libertà. Di contro, ovviamente, non offre i servizi che normalmente è possibile usufruire in aree attrezzate.

La normativa sulla sosta libera fa riferimento al già citato articolo 185 (Circolazione e sosta delle autocaravan) e all’articolo 158 (Divieto di fermata e di sosta dei veicoli) del Codice della Strada.

Ecco, in alcuni casi, dove i camper non possono sostare liberamente:

  1. In prossimità di passaggi a livello o su binari di linee tranviarie e ferroviarie;
  2. In gallerie, sottovie o sovrapassaggi, salvo diversa segnalazione, e vicino segnali stradali verticali e semafori, così da nasconderne la vista agli altri automobilisti;
  3. Su dossi, nelle curve, sui marciapiedi, sui passaggi e attraversamenti pedonali o per ciclisti, nonché sulle piste ciclabili e agli sbocchi delle stesse;
  4. Nei centri abitati: in seconda fila, negli spazi riservati alla fermata degli autobus, nelle aree destinate al mercato, davanti ai cassonetti dei rifiuti e ovunque impedisca l’accesso o lo spostamento ad un altro veicolo;
  5. Fuori dai centri abitati, in corrispondenza di aree di intersezione o strade urbane di scorrimento.

Durante la sosta il conducente è sempre tenuto ad adottare ogni accorgimento che possa evitare incidenti o un uso non consentito del mezzo.

Chiunque violi le disposizioni contenute nei suddetti articoli è soggetto a sanzioni amministrative il cui ammontare può variare a 84 a 335 euro.

Fermarsi per strada e dormire in camper può crearti problemi con la legge vigente.

Speriamo di esserti stati d’aiuto e aver fatto un po’ di chiarezza con questa guida riguardante i temi di parcheggio e sosta, in modo che la tua prossima vacanza in camper possa filare liscia e senza intoppi.

Se stai cercando un camper nuovo o usato? Oppure,preferisci optare per un noleggio? Visita il sito di Camperis e scopri le nostre attuali disponibilità di veicoli in pronta consegna.

Potrebbe interessarti anche..

Commenti

Nessuna risposta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Condividi questo articolo con i tuoi amici!

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp
Condividi su email