Bagno del camper: funzionamento, layout e idee per personalizzarlo - Camperis

Bagno del camper: funzionamento, layout e idee per personalizzarlo

Il bagno di un camper nasce con layout standard ma può essere personalizzato con tanti accessori anche fai da te
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su email

Il bagno del camper rappresenta uno spazio fondamentale in una casa a quattro ruote. Certo, non si può pretendere che sia confortevole come quello domestico, ma ciononostante deve essere tale da garantire comodità a chi ama la vacanza su strada

Tutti i camperisti sanno che l’ottimizzazione delle aree interne al veicolo è un compito necessario. Di questo compito, l’aspetto più delicato è forse quello di ricavare la zona da destinare alla toilette.

Se vuoi conoscere qualcosa in più sull’argomento, sei nel posto giusto. Leggi l’articolo e troverai una guida che ti permetterà di:

  • Scoprire la composizione della toilette di un caravan;
  • Capire quali sono ne gli elementi e il funzionamento;
  • Conoscerne i layout e le disposizioni.

Immergiti nella lettura, troverai di certo la soluzione per attrezzare al meglio questo ambiente.

Come è fatto il bagno di un camper?

Rispondere è molto semplice: il somiglia molto a quello di casa. Sì, le dimensioni di un bagno in un camper sono più piccole, ma in sostanza troverai quasi tutti gli elementi presenti nella tua abitazione, ovvero:

  • Water;
  • Doccia;
  • Lavabo.

Water, doccia e lavabo rappresentano l’allestimento indispensabile per regalare comodità a te e ai tuoi compagni di viaggio. Non dovrai invece aspettarti di trovare anche il bidet. Nel bagno di un camper le misure sono troppo esigue per permettere di includere anche questo sanitario. 


Tuttavia non hai nulla da temere. L’igiene delle parti intime sarà assicurato da un idroscopino, ossia una sorta di doccetta estraibile che ti sarà di grande utilità. Detto questo, passiamo a esaminare nel dettaglio gli elementi che abbiamo menzionato nel prossimo paragrafo.

Tanto comfort in dimensioni minime, ecco gli elementi che compongono il bagno un camper

Come abbiamo detto poc’anzi, le case a quattro ruote sono dotate di un water chimico. Il sanitario è composto dal sedile e da un sottostante raccoglitore di materia organica. Questo contenitore è facilmente estraibile dall’esterno del veicolo, il che ne permette il facile sversamento.

Solitamente la seduta è bassa, e non potrebbe essere altrimenti. Ciononostante è molto comoda e spesso integrata da un sistema di scarico efficiente e poco rumoroso.

Anch’essa di piccole dimensioni, la doccia si compone di un soffione e di un piatto. È consigliabile scegliere materiali che garantiscano resistenza e facilità di pulizia. Inoltre, è opportuno dotare lo spazio doccia di una tendina o di porticine che riparino il resto dell’ambiente dagli schizzi d’acqua.

Elemento imprescindibile, deve anch’esso sottostare alle logiche di ottimizzazione degli spazi.

I lavandini per il bagno del camper possono essere:

  • Incassati nel muro;
  • Posti in un angolo.

Quest’ultima opzione permette anche di aggiungere un sottostante mobiletto. In ogni caso, il lavabo deve assicurare igiene senza rendersi ingombrante. 

Fin qui abbiamo detto di cosa deve esserci nella toilette di un camperista. Ti interessa anche sapere come funziona e quali disposizioni esistono in commercio? Continua a leggere, troverai tutte le risposte alle tue domande.

Bagno camper, come funziona?

Il funzionamento della toilette di un veicolo ricreativo è basato sulla presenza di un serbatoio, che alimenta doccia, lavabo e wc.  I serbatoi vanno igienizzati periodicamente e in genere sono sistemati nel gavone o nelle panche della dinette.

Grosso modo, il funzionamento di un bagno per camper è il seguente:

  • Le acque grigie (quelle utilizzate per il lavaggio della persona) vengono raccolte in apposite taniche che possono essere facilmente svuotate;
  • Le acque nere, ossia quelle provenienti dal wc, vengono invece raccolte in una cassetta per poi essere svuotate nella apposite aree attrezzate per lo scarico.

Abbiamo parlato degli elementi e del funzionamento, passiamo ora a vedere quali sono i layout per i bagni dei camper.

Cellula abitativa e disposizioni del bagno in un camper: quante ce ne sono?

Per rispondere a questa domanda bisogna tenere a mente che le disposizioni del bagno di un camper sono andate modificandosi di pari passo con gli sviluppi architettonici degli spazi interni. Ciò ha portato alla massima fruizione dell’area abitabile, con conseguenti vantaggi anche per quel che riguarda la toilette.

Solitamente,essa è situata al centro della cellula abitativa. ln questo caso, il layout si articola in due modalità diverse:

  1. Bagno con tutti gli elementi in un’unica area: prevede una cabina doccia, il cui piatto è situato direttamente sul pavimento;
  1. Bagno con cabina doccia separata: aprendo la porta della toilette, troverai lavabo e wc. La cabina doccia, solitamente chiusa da una porta scorrevole o da pannelli pieghevoli, si trova in uno spazio a sé stante;
  2. Bagno e doccia in vani separati: nei veicoli di grandi dimensioni, il vano adibito a toilette e quello per la doccia sono posti in due ambienti separati.

Nel primo caso, si tratta di una soluzione salvaspazio, perfetta per le superfici abitative di piccole dimensioni. Adatta a un’utenza giovanile o a chi, pur essendo in là con gli anni, non pretende la comodità a tutti i costi.

La seconda opzione, invece, è una soluzione molto comoda, indicata cellule abitative le cui misure ne consentono la realizzazione.

La terza disposizione è molto frequente nei veicoli lussuosi di grandi dimensioni, come i motorhome, che prevedono letti gemelli mansardati e zona soggiorno sul retro. 

Lo spazio anteriore viene così dedicato al luogo più intimo, in cui la cabina doccia solitamente crea un angolo a sé stante rispetto al lavabo e al wc. Talvolta, invece, la toilette è disposta nella zona retrostante

Questa disposizione permette la fruizione di ambienti confortevoli, spesso dotati di accessori come guardaroba e spogliatoio. Allo stesso tempo, però, viene sottratto spazio al gavone, che per molti camperisti è fondamentale.

Ti piacciono queste disposizioni? Se vuoi personalizzarle, continua a leggere. Troverai alcune idee interessanti.

5 idee per personalizzare il bagno del camper

Ti dicevamo che avresti trovato idee per dare un tocco personale alla toilette della tua casa su strada, ed eccole qui. In particolare, potresti trovare di tuo interesse sapere qualcosa in più circa gli accessori più utili.

Dovendo sfruttare al massimo gli spazi, è bene tenere conto di tutti gli optional che potranno permetterti il massimo del comfort. Gli accessori per il bagno del camper sono tanti, tutti funzionali e capaci di assicurarti praticità.

In particolare, potrai aggiungere alla tua toilette:

  1. Appendini: elementi fondamentali per gli amanti dell’ordine. Potrai utilizzarli per appendere asciugamani o altro, senza generare confusione. Ti consigliamo di preferire quelli a ventosa, di facile applicazione. Scegli inoltre appendini fatti in materiale non soltanto resistente ma anche idrorepellente e facile da pulire;
  2. Piantana: se l’idea degli appendini non ti convince, la piantana è ciò che fa per te. Potrai utilizzarla per appendere le salviette o la tua biancheria e ti faciliterà nell’esigenza di salvare spazio. Unico accorgimento: non sistemarla dove potrebbe essere d’intralcio, altrimenti ne vanificherai l’utilità;
  3. Parete attrezzata: in un’unica soluzione, potrai trovar posto per tutti gli oggetti che ti occorrono. Phon, rotoli di carta igienica, spazzole e altro ancora potranno essere sistemati in perfetto ordine.
  4. Saliscendi per doccia: lo spazio della doccia è quello che è, rendilo il più comodo possibile. Per farlo, ti può essere utile questo accessorio, la cui funzione non è soltanto quella di regolare l’altezza del soffione ma anche di fornirti un piano su cui poggiare spugna, sapone e shampoo;
  5. Presa a 230v: può sembrarti strano, ma non sempre la troverai. Eppure, si tratta di un accessorio indispensabile nella cellula abitativa di un camper. Più ce ne sono meglio è. Per questo, meglio far in modo che non manchi neppure nel bagno.

Aggiungendo questi accessori, personalizzerai l’ambiente così come ideato dal costruttore. E c’è di più. Avrai modo di divertirti con il fai da te, scopri come nel prossimo paragrafo.

Bagno camper, il fai da te è possibile?

Se sei un amante del fai da te, potrai scatenarti a trovare il modo più divertente e creativo per rifare il bagno del camper a tuo gusto, ma salvaguardando ogni spazio.

Per esempio, pensa che potrai sfruttare il tuo hobby per personalizzare il bagno, acquistando accessori extra per il tuo camper usato, quali:

  • Mobiletti: se hai il giusto occhio, potrai scovare punti ideali dove alloggiarli. In legno o in materiale sintetico, ti divertirai a montare il tuo mobile su misura per il bagno del camper e a dare così tocco più personale all’ambiente;
  • Specchio: se sei un amante del bricolage, ti occorre soltanto trovare lo specchio adatto alle dimensioni della parete, e costruire una struttura attorno, meglio se con i faretti inclusi;
  • Cassetta portaoggetti: da utilizzare sotto la doccia per riporre i prodotti per l’igiene. Anche qui potrai scatenare il tuo estro, divertendoti a costruirla delle dimensioni idonee e in materiale idrorepellente.

Con i giusti accessori e ricambi, il bagno del tuo camper potrebbe davvero guadagnare un aspetto più originale. 

In questo articolo, ti abbiamo parlato del funzionamento, del layout e degli accessori da bagno dei veicoli ricreativi. 

Vuoi sapere altro sul mondo del camper? 

Visita il sito di Camperis e troverai tante altre notizie interessanti. Potrai anche dare un’occhiata alle offerte di camper nuovi e camper usati in pronta consegna, scovando quella più adatta a te.

Potrebbe interessarti anche..

Commenti

Nessuna risposta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Condividi questo articolo con i tuoi amici!

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp
Condividi su email