Come organizzare l’interno di un camper - Camperis

Come organizzare l’interno di un camper

Come organizzare l’interno di un camper

Il camper è un mezzo per viaggiare con potenzialità davvero incredibili, ma non si può negare che lo spazio a disposizione per riporre tutto il necessario sia ridotto.

Per riuscire a godersi al massimo il viaggio in camper senza sentirsi troppo stretti è importante sapere come organizzare tutti gli spazi a disposizione all’interno.

Basta conoscere qualche trucchetto e qualche consiglio per sfruttare al meglio tutto lo spazio a disposizione per riporre la dispensa, le valigie e tutto il necessario per affrontare al meglio tutto il viaggio.

Gli spazi all’interno del camper sono per forza di cose limitati e non sempre sembra che ci possa essere spazio per tutto quello di cui abbiamo bisogno, alcune volte è così, ma nella maggior parte dei casi la soluzione è più facile di quel che sembra: basta organizzare l’interno del camper per ritagliare lo spazio sufficiente per tutto quello che ci serve durante il nostro viaggio.

Ecco gli 11 consigli pratici per organizzare l’interno di un camper al meglio e non doversi più preoccupare degli spazi troppo piccoli.

Leggi anche: Organizzare al meglio il garage del camper

11 Consigli per mettere in ordine il camper

Questi consigli riguardano tutti gli spazi del camper, dalla dispensa, al posto per i bagagli e le valigie fino ad arrivare agli utensili da cucina e la biancheria.

Grazie a questi consigli avrete a disposizione tutto quello che vi serve, ben organizzato e ordinato in modo da ottimizzare tutto lo spazio del camper.

  1. Avere i ganci ai lati degli scaffali: in molti modelli di camper sono già installati alcuni ganci per appendere qualche utensile, ma non sono mai abbastanza.

    Installare i ganci nel camper permette di appendere la maggior parte degli oggetti in modo che non occupino spazio sui ripiani, nei cassetti oppure negli altri scomparti del camper che potrebbero essere utili per riporre qualcosa che non può essere appeso.

    Alcuni esempi di oggetti perfetti per i ganci sono gli utensili da cucina, stracci o altri panni, asciugamani ma anche vestiti, giacche e scarpe con i lacci.
  2. Piegare e mantenere un cambio di biancheria del letto all’interno della federa: questo consiglio è molto utile soprattutto quando si disfano i bagagli perché riponendo un intero cambio della biancheria del letto all’interno della federa puoi creare una specie di sacchetto che contiene tutto il necessario senza avere il timore di lasciare qualche pezzo in un posto e qualche pezzo in un altro.

    Inoltre non c’è il rischio di mischiare i completi del letto essendo sicuri di avere tutte le lenzuola abbinate.
  3. Utilizzare anche la superficie delle porte interne: si possono installare tasche o reti come quelle dei sedili della macchina in cui riporre alcuni oggetti di uso comune.

    Le tasche appese alle porte interne si possono utilizzare per riporre cartine, guide turistiche, giornali ma anche altri oggetti come occhiali, bottiglie d’acqua o ciabatte.
  4. Installare i pegboard alle pareti libere: i pegboard sono particolarmente utili per gli utensili da cucina che non si possono appendere.

    Questi barattoli appesi in orizzontale possono contenere forchette, cucchiai e coltelli ma anche altri strumenti per cucinare.

    La massima comodità si trova quando la pegboard viene installata nella parete libera più vicina alla cucina.
  5. Ricordarsi di portare elastici e graffette per tenere gli strumenti di primo soccorso: una scatola del primo soccorso ci deve sempre essere all’interno del camper per viaggiare in sicurezza, ma molto spesso capita che i piccoli accessori contenuti al suo interno si sparpagliano letteralmente ovunque all’interno della scatola.

    Elastici e graffette si possono utilizzare per tenere uniti i piccoli accessori di primo soccorso assicurandosi che non si muoveranno nemmeno durante il viaggio.
  6. Utilizzare padelle e misurini: per ottimizzare lo spazio a disposizione, le scodelle e i misurini sono i migliori alleati.

    Ogni padella e contenitore si può impilare all’interno della stessa forma più grande, creando una specie di matrioska che permette di occupare solo lo spazio del contenitore più grande.

    Inoltre il sistema a incastro assicura che i misurini e le padelle non si sparpaglino all’interno degli scomparti.
  7. Attaccare le fascette adesive nel mobiletto del bagno: quante volte è capitato di non sapere dove appoggiare lo spazzolino da denti o il tubetto da dentifricio nel bagno del camper?

    La soluzione salvaspazio è organizzare il mobiletto del bagno con una striscia adesiva a cui attaccare dei piccoli contenitori (come i portapenne) e utilizzarli per inserire i prodotti da bagno.
  8. Comprare i contenitori ermetici per il cibo: quando rimangono degli avanzi di cibo, per non rischiare che piatti o bicchieri di rovescino durante gli spostamenti, le rimanenze si possono conservare all’interno di contenitori ermetici che possono essere riposti nel forno, nel lavandino o nel frigorifero in modo da non occupare lo spazio vivibile ma allo stesso tempo essere sicuri di non creare un disastro di cibo.
  9. Appendere gli organizzatori di scarpe: in commercio è possibile trovare facilmente sia gli organizzatori in stoffa che possono essere appesi anche alla porta d’ingresso del camper, ma anche gli organizzatori di plastica rigida per riporre tutte le scarpe al suo interno e non trovarsi con le scarpe sul pavimento.

    Questo consiglio è utile non solo per organizzare l’interno di un camper ma anche per tenere pulito.
  10. Utilizzare i beauty case che appendono e si srotolano: in questo modo non solo si salva molto più spazio nel bagno, ma si tiene anche in tutto in ordine negli scomparti evitando il rischio di caduta degli oggetti.
  11. Comprare le strisce magnetiche da attaccare alle pareti: per tutti gli utensili che non si possono riporre nei contenitori menzionati fino ad ora si possono utilizzare le strisce magnetiche per appendere i coltelli di grosse dimensioni e le forbici.

In linea generale, il miglior consiglio per organizzare l’interno di un camper è quello di utilizzare gli spazi orizzontali, ma soprattutto gli spazi verticali appendendo la maggior parte degli oggetti.

In questo modo l’interno è molto più libero, calpestabile ed utilizzabile.

Se ti è piaciuto l’articolo di Camperis, concessionario di Camper, continua a navigare sul blog per scoprire altri consigli su come ordinare al meglio il camper.

Inoltre, se sei interessato a noleggaire un camper oppure comprare un nuovo camper o un camper usato magari più grande e più spazioso, contattaci, saremo lieti di presentarti le nostre proposte.

Consigli per mettere in ordine il camper

Potrebbe interessarti anche..

Commenti

Nessuna risposta

Condividi questo articolo con i tuoi amici!