Camper: quanti posti per viaggiare? Tutto su omologazione e norme di circolazione - Camperis

Camper: quanti posti per viaggiare? Tutto su omologazione e norme di circolazione

Sapere nel proprio Camper quanti posti sono disponibili per viaggiare è fondamentale per non incorrere in sanzioni per passeggeri in eccesso.
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su email

Una delle domande più frequenti di chi è intenzionato ad acquistare un veicolo è “il camper per quanti posti è omologato?”.

Spesso, infatti, i camperisti in erba tendono a fare confusione tra posti letto e posti omologati, rischiando di incorrere in sanzioni che il codice della strada stabilisce in caso di viaggio in sovrannumero.

In questo articolo abbiamo raccolto alcune delle domande più frequenti circa questo argomento. Nei prossimi paragrafi, quindi, cercheremo innanzitutto di spiegarti nel dettaglio cosa si intenda per posti omologati e posti letto.

E, una volta chiarito cosa sia l’omologazione di un camper, capire di quanti posti si può eventualmente eccedere, secondo il Codice della Strada.

Camper, quanti posti letto e quanti omologati: che differenza c’è?

Quando decidi di comprare un camper nuovo o usato, uno degli aspetti più importanti da considerare è quanti sono i posti omologati o viaggio.

La cellula abitativa di un camper, infatti, è sempre omologata per un certo numero di posti che, in sostanza, equivalgono al numero di passeggeri che possono viaggiare a bordo di quel veicolo. Per capire il tuo camper per quanti posti è omologato puoi guardare:

  • I documenti tecnici forniti dal produttore del veicolo;
  • Il libretto di circolazione alla voce S (se il camper è già immatricolato).

I posti letto, invece, corrispondono al numero di persone che possono dormire a bordo. Una cosa che però devi sempre ricordare è che il numero di posti omologati non corrisponde sempre a quello dei posti letto.

La differenza tra posti disponibili durante la marcia del mezzo e quelli letto nella cellula, dipende da vari fattori come, ad esempio, la disposizione interna del camper o dal suo peso a pieno carico.

Se a questo punto ti stai chiedendo cosa dice la normativa della strada in proposito, nei paragrafi successivo troverai le risposte alle tue domande.

Cosa dice la normativa sul trasporto dei passeggeri su un camper

Se il tuo camper è omologato per 5 posti significa che, quando il mezzo sta circolando sulle strade, dovrà avere a bordo quattro persone più il conducente. Il fatto che lo stesso camper abbia 6 o 7 posti letto, non è rilevante. Ovvero, vuol dire che si può dormire in camper in 6 o 7, ma durante il viaggio bisogna essere in 5.

Anche perché i posti omologati corrispondono obbligatoriamente ai posti a sedere dotati di cinture di sicurezza. E, come si sa, è vietato viaggiare senza cintura di sicurezza. Ma cosa dice il Codice della Strada circa il trasporto dei passeggeri a bordo del camper?

La questione è disciplinata in particolare dall’articolo 169. Vediamo quali sono i punti salienti:

  1. Il numero delle persone a bordo non deve superare quello previsto dalla carta di circolazione, tenendo anche conto della disposizione dei sedili con cintura;
  2. In marcia, ogni passeggero deve indossare la cintura di sicurezza e nel caso di bambini al di sotto del metro e mezzo vanno utilizzati appositi rialzi o dispositivi di ritenuta;
  3. È consentito il trasporto di uno o più animali domestici, purché collocati in apposita gabbia o nel vano posteriore al posto di guida, diviso da rete o altro strumento divisorio idoneo secondo la M.C.T.C., e mai in condizioni da costituire pericolo per chi guida.

Il dubbio riguarda il comma 5 del suddetto articolo, secondo cui “È consentito sulle autovetture e sugli autoveicoli adibiti al trasporto promiscuo di persone e cose il trasporto in soprannumero sui posti posteriori di due bambini di età inferiore a 10 anni”, purché accompagnati da un passeggero con più di 16 anni.

Tale disposizione, leggendo l’articolo 54 del C.d.S, è relativa soltanto agli autoveicoli per trasporto promiscuo aventi una massa a pieno carico non superiore a 3,5 t o 4,5, che possono contenere al massimo nove posti compreso il conducente.

Dunque, il comma 5 non dovrebbe valere per gran parte degli autocaravan in circolazione dal momento che è difficile trovare un camper omologato per 8 posti o addirittura 9, sono massimo 7 infatti i posti omologati.

Camper omologato per due posti: si può viaggiare in soprannumero?

In commercio non esistono camper da 9 posti omologati, anche se secondo la Direttiva 2001/116 della CE gli autocaravan appartengono alla categoria M1, ovvero sono veicoli adibiti al trasporto di persone, con massimo 8 posti a sedere oltre al posto del conducente. In ogni caso, al di là dei posti omologati è espressamente vietato non viaggiare in sovrannumero.

Oltre a stabilire le norme di comportamento in marcia, l’articolo 169 stabilisce anche le sanzioni in caso di violazione delle suddette. E una di queste sanzioni amministrative riguarda la circostanza di veicoli che eccedano nel numero di passeggeri indicati dalla carta di circolazione (comma 7).

Quindi, se hai un camper omologato per due persone e siete in tre a viaggiare, ecco quello che puoi rischiare:

  • Da 169,99 euro a 680,00 euro di multa;
  • Confisca del veicolo adoperato per commettere la violazione di cui al comma 7 dell’articolo 169 del Codice della Strada;
  • Detrazione di punti dalla patente di guida.

Inoltre, è prevista una sanzione da euro 422,00 a euro 1.697,00 più la sospensione della carta di circolazione fino a 6 mesi, nel caso in cui la violazione del comma 7 venga commessa adibendo il veicolo ad uso terzi abusivamente.

Cambiare omologazione ai camper usati: è possibile?

L’omologazione è un processo volto al rilascio, da parte di un ente designato e accreditato dall’autorità governativa, di un certificato di conformità di un veicolo che indica, in buona sostanza, il rispetto a determinate norme tecniche che garantiscono la prestazione a livello minimo del mezzo.

Un veicolo per poter essere commercializzato deve obbligatoriamente rispettare le norme di omologazione che riguardano in particolare sicurezza, emissioni e consumi.

Più che di cambio di omologazione, su un camper usato o un qualsiasi altro veicolo già in circolazione, è più corretto parlare di aggiornamento della carta di circolazione. Questa procedura riguarda soprattutto:

  • L’aumento della massa complessiva;
  • L’aggiunta di un posto a sedere con relativi ancoraggi delle cinture di sicurezza.

In entrambi i casi, sarà necessario avere il Nulla Osta della casa costruttrice del veicolo, ovvero il giudizio positivo a procedere alle modifiche, che in alcuni casi è obbligatorio. Inoltre, servirà una relazione tecnica effettuata da un soggetto abilitato ed una visita e prova (collaudo) presso la Motorizzazione Civile.

Conoscere la differenza tra posti omologati e posti letto è fondamentale se vuoi prendere a noleggio un camper. È altresì importante saperlo se ti appresti ad acquistare un camper.

Senza questa informazione basilare, infatti, non potrai capire quale sia il modello di camper che faccia al caso tuo e del tuo equipaggio.

Hai deciso di acquistare un camper nuovo o usato? Visita il sito di Camperis.it e scopri la nostra offerta di veicoli nuovi ed usati in pronta consegna.

Potrebbe interessarti anche..

Commenti

Nessuna risposta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Condividi questo articolo con i tuoi amici!

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp
Condividi su email