ULTIME DAL BLOG

  • Regali per camperisti: 4 idee da considerare

    Regali per camperisti: 4 idee da considerare

    Hai un amico che sta per acquistare il suo primo camper? Sei tu che stai per comprare il tuo primo camper e hai deciso che farai una piccola festa di inaugurazione, alla vigilia della tua prima avventura in camper? La…Leggi tutto

Germania in camper, passando per l’Austria: scopri il nostro itinerario

Visitare la Germania in camper è di sicuro un bel modo per regalare ai propri figli, ma anche a te stesso, perché no, un viaggio da sogno. Quando si pensa alla Germania, la prima idea che viene in mente è quella di un paese amante della perfezione e delle regole, ma allo stesso tempo i nostri ricordi d’infanzia ci riportano alle favole dei fratelli Grimm. Tra le più famose Hänsel e Gretel, Cenerentola, Il principe ranocchio, Cappuccetto Rosso e Biancaneve, quelle che maggiormente sono state protagoniste dei sogni di bambini.

Chi non ha sognato, almeno una volta nelle vita, di vedere il famoso castello dove Cenerentola ha fatto il suo primo ballo con il Principe Azzurro, o ancora chi non ha desiderato di vedere fisicamente le ambientazioni di Cappuccetto Rosso o il bosco di Biancaneve. I fratelli Grimm avevano una fervida immaginazione, ma di sicuro qualcosa li aveva ispirati e probabilmente i panorami, i boschi e i castelli della bella Germania hanno aiutato a raccontare le fiabe divenute protagoniste della nostra infanzia.

Oggi infatti il nostro itinerario in camper è un po’ fiabesco, sicuramente piacerà ai più piccoli, se decidi di intraprendere un viaggio in camper in Germania con i bambini. La nostra partenza, più per convenienza che per obbligo, la ambientiamo a Modena, essendo posizionata qui la nostra sede principale.

La prima tappa sarà Innsbruck, città dai forti colori e bellezze tipiche dell’Austria, per poi dirigerci in Liechtenstein, proseguire verso il bellissimo Castello di Linderhof, arrivando così a Monaco di Baviera, dove consigliamo di fermarti almeno un paio di giorni. Se hai più di 10 giorni di vacanza, sicuramente allungarti fino a Norimberga non sarebbe male.

Premettiamo che la Germania, per essere vista bene, ha necessità di più di viaggi, soprattutto se intendi arrivare fino alla germania del nord in camper. Quest’ultima è una tappa che assolutamente dovresti prevedere in una seconda o terza volta che decidi di tornare in questo bellissimo paese.

Germania in camper: i nostri itinerari

Il nostro viaggio parte dall’Italia, quindi sicuramente è un po’ più articolato di quello che si può pensare in termini di tappe. Chiaramente non le citiamo tutte, ma puoi ben comprendere quanto sia importante informarti riguardo le aree di sosta camper lungo il primo pezzo di strada dall’Italia. Soprattutto se viaggi con dei bambini, è molto difficile che loro siano in grado di reggere più di 4 ore di viaggio senza avere il desiderio di scendere e sostare.

Quando si viaggia in camper con i più piccoli, è molto importante tenerli impegnati, e questo può avvenire anche raccontando loro delle fiabe ambientate proprio in uno dei bellissimi castelli che state per andare a visitare. Parlare del viaggio ai propri figli, magari leggendo loro leggende e incuriosendoli con dettagli, faciliterà il tempo da trascorrere seduti in camper e aumenterà la loro curiosità. Inoltre, i paesaggi lungo il percorso sono incredibili: immense vallate verdi ai piedi di montagne innevate e case in pieno stile Heidi immerse nella natura.

La prima tappa è Innsbruck, in Austria. Una città romantica, colorata dalle bellissime facciate dei palazzi con il tetto a punta ai piedi delle montagne, la caratterizza. Storia e cultura padroneggiano questa città e si va dallo stile Gotico, al Rinascimento, al Barocco fino all’epoca imperiale.

Innsbruck è una città che ospita più o meno 120.000 residenti, piena di attrazioni turistiche tutte da scoprire, chiese da visitare, galleria d’arte moderna e concerti di meravigliose operetta barocche.

A questo link puoi trovare tutte le aree di sosta camper ad Innsbruck

Ecco cosa assolutamente non devi mancare quando sei ad Innsbruck:

Bellissima veduta di Innsbruck, viaggio in camper

  • Il bellissimo ed elegante Palazzo imperiale di Innsbruck, un tempo residenza dei conti del Tirolo e successivamente diventato la residenza di Massimiliano e Maria Teresa d’Austria.
  • Rimarrai affascinato dalla successioni di edifici gotici e rinascimentali che caratterizzano questa cittadina;
  • Chiesa di Corte di Innsbruck, che nasce nel cinquecento, che oltre a diventare una delle chiese più importanti dell’Impero, è stata anche l’emblema delle lotte per l’indipendenza;
  • Il bellissimo Castello di Ambras, anche noto come il castello dell’Arciduca Ferdinando II, poco fuori Innsbruck;
  • Il Tettuccio d’Oro, spiovente dal palazzo dell’arciduca Federico IV: uno dei punti turistici più amati di Innsbruck.

Cammina per le strade della cittadina, gusta uno dei tipici dolci austriaci golosissimi e lasciati coinvolgere dall’allegria del popolo austriaco.

Il nostro viaggio continua, ora si va in direzione Liechtenstein, noto ufficialmente come il Principato del Liechtenstein, racchiuso tra la Svizzera e l’Austria. Il Principe del Liechtenstein è Giovanni Adamo II. Probabilmente solo nei ricordi delle nostre fiabe pensiamo alla figura del Principe, ma in questo caso esiste davvero e sicuramente è un dettaglio che rende questa tappa ancora più interessante.

A questo link trovi le aree sosta camper che ti possono interessare

Cosa vedere nel principato del Liechtenstein

Veduta del Liechtenstein, germania in camper

Non perderti queste tappe:

  • Il Kunstmuseum Liechtenstein, noto anche per i turisti come Galleria Nazionale d’Arte del Liechtenstein. Si tratta di un museo progettato dagli architetti Meinrad Morger, Heinrich Degelo e Christian Kerezblack;
  • La Cattedrale di San Florin è la principale chiesa cittadina. E’ la sede dell’arcidiocesi di Vaduz, in pieno stile neogotico con tre bellissime navate. La caratteristica principale della cattedrale è la torre con quattro piccoli orologi sulle sue facciate;
  • Gasthof Löwen, un’antica struttura del 1380, ora adibita a ristorante tipico della zona dove puoi fermarti a gustare delle pietanze tipiche delle gastronomia del Principato.
  • Museo dello Sci. Se sei un amante degli sport invernali, o quanto meno lo praticate tutti in famiglia, questo museo devi non puoi proprio saltarlo. Troverai più di 100 anni di storia europea di questo sport.

Ecco alcuni deliziosi posti dove mangiare in Liechtenstein secondo Tripadvisor:

  1. Restaurant marée
  2. Restaurant Kainer
  3. Restaurant Torkel

Il nostro viaggio continua e ci dirigiamo verso Monaco di Baviera, la capitale della Baviera: la terza città tedesca per numero di abitanti. Si tratta della città più importante della Germania meridionale, caratterizzata da bellissime residenze reali. immensi parchi, musei e chiese barocche e rococò, per gli amanti di questi stili.

A questo link puoi trovare le varie aree sosta camper

Stupenda cittadina protetta dalle Alpi, con calde e accoglienti birrerie, caratterizzata da una popolazione cordiale e gentile. Inoltre è la sede della famosa festa della birra, ovvero l’Oktoberfest.

Cosa vedere a Monaco di Baviera

Suggestiva vista di Monaco di Baviera, viaggiare in camper in germania

  • Il vecchio (Altes) e il nuovo (Neues) municipio di Monaco sono due delle costruzioni più belle e interessanti di tutta la città;
  • Il Palazzo Reale di Monaco di Baviera, residenza reale della dinastia Wittelsbach, uno dei palazzi più spettacolari di tutta Europa;
  • La Cattedrale di Nostra Signora (Dom zu Unserer Lieben Frau) è l’imponente e bellissima costruzione che “regna” indiscussa nella città di Monaco;
  • La parte della città dedicata all’arte, ovvero Kunstareal;
  • Il giardino inglese di Monaco, un bellissimo spazio verde dove godersi la bellezza del verde della città bavarese.

Sicuramente Monaco di Baviera affascinerà tutta la famiglia, tra arte, storia cultura, ottimo cibo e splendide passeggiate.

Germania in camper con i bambini: 5 castelli da non perdere

Siamo arrivati alla parte finale del nostro viaggio, sempre ammesso che tu non voglia proseguire e visitare anche altre tappe come Norimberga, tra l’altro molto consigliata. La Germania è caratterizzata soprattutto dai suoi magnifici castelli, che le donano un’aria fiabesca di cui certo ci si innamora a primo impatto.

Ecco 5 castelli incredibili, immersi in panorami da favola, della bellissima e verde Germania.

I castelli di Re Ludwig a Monaco:

  • Castello di Neuschwanstein;
  • Castello di Hohenschwangau,
  • Castello di Linderhof;
  • Castello di Herrenchiemsee;

Il quinto castello che consigliamo caldamente di visitare è Il castello di Blutenburg.

I castelli di Re Ludwig a Monaco, che 171 anni fa viveva in Baviera, rappresentano una vera e propria testimonianza di eleganza e bellezza. Il Re era molto amante della musica del compositore Richard Wagner. Re Ludwig era il cugino della bellissima e nota principessa Sissi, Imperatrice d’Austria, alla quale è stata dedicata moltissima attenzione mediatica negli anni. A lei infatti è ispirato il film La principessa Sissi, nota soprattutto per il suo carattere ribelle.

Castello di Neuschwanstein innevato, germania in camper

Castello di Neuschwanstein, noto come uno dei più belli e importanti da visitare a Monaco di Baviera. La sua costruzione è fatta risalire al 1869. Da questo castello, dopo la visita di Walt Disney, è stato ispirato il famosissimo parco Disneyland. Inoltre, questo castello è stato d’ispirazione alle favole di Cenerentola, Biancaneve e i Sette Nani e La Bella addormentata nel Bosco.

Bellissima veduta del castello di Hohenschwagau, viaggiare in camper in germania

Castello di Hohenschwangau, costruito tra il 1832 e il 1836, in stile neogotico. Questo castello è legato al primo, poiché era la dimora dei genitori di Re Ludwig. In questo castello sono custoditi il cannocchiale di Re Ludwig e il pianoforte donato a Wagner.

Vista dall'alto del castello di linderhof , viaggiare in germania in camper

Castello di Linderhof, il più piccolo dei castelli di Ludwig, ma allo stesso tempo il più grazioso e armonioso dei castelli in zona. Un meraviglioso laghetto lo caratterizza, e dei bellissimi cigni fanno da ulteriore dettaglio di scenografia. Inoltre, in questo castello c’è una bellissima grotta, costruita appunto per le rappresentazioni delle opere liriche di Wagner.

Vista del Castello di Herrenchiemsee, viaggio in camper in germania

Il castello di Herrenchiemsee si trova sull’isola di Herrenchiemsee, l’isola principale del Chiemsee, un lago situato nel sud della Baviera. Viene anche chiamato Neues Schloss Herrenwörth, riprendendo così l’antico nome dell’isola in cui è ubicato. Il bellissimo edificio fu costruito a partire dal 1878, durante il regno di Ludovico II di Baviera, ispirandosi alla reggia di Versailles

Castello di Blutenburg viaggio in camper in germania

Il castello di Blutenburg ha decisamente un aspetto fiabesco. Le sale interne, seppure prive delle decorazioni e degli arredi originali, ospitano la Biblioteca Internazionale della Gioventù, veramente incredibilmente fornita. La invece, la cappella ha mantenuto l’aspetto gotico originario. La storia che alberga tra le stanze di questo Castello è un po’ tragica; racconta di amore e legami spezzati da un padre forse troppo geloso. Sicuramente vale la pena visitarlo per scoprirla.

Ecco, anche questa volta il nostro viaggio in camper in Germania, si conclude. Come detto all’inizio ti consigliamo sicuramente di ritornarci almeno altre due o tre volte.

Germania in camper, passando per l’Austria: scopri il nostro itinerario

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *