Camper semintegrale: caratteristiche interni e modelli nuovi e usati - Camperis

Camper semintegrale: caratteristiche interni e modelli nuovi e usati

Il camper semintegrale è un camper compatto adatto ad equipaggi poco numerosi
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su email

Come si sa viaggiare in camper è un’esperienza unica ed incredibile, ma non è alla portata di tutti. Vivere in dimensioni ridotte, come quelle di un camper semintegrale, richiede una grande capacità di adattamento.

Il camper semintegrale è una tipologia di camper molto simile al mansardato, ma senza la mansarda superiore. Questo significa innanzitutto che gli spazi interni sono piuttosto contenuti. E, in secondo luogo, che non è adatto ad equipaggi numerosi.

Se stai valutando l’acquisto di un camper semintegrale nuovo o usato, in questo articolo andremo ad analizzare quelle che sono i vantaggi di questa tipologia e le caratteristiche che differenziano un camper semintegrale da altri modelli di veicoli ricreazionali.

Camper semintegrale storia e caratteristiche

L’invenzione del camper semintegrale è piuttosto recente. Tra le prime aziende a presentare questa innovazione così rilevante nel campo del turismo mobile è stata Bürstner, con la costruzione dei modelli T semintegrali nel 1988.

Data la “giovane età”, è abbastanza difficile poter trovare camper semintegrali d’epoca, rispetto ad altre tipologie di camper che vantano una storia più lunga nel tempo.

L’esigenza che ha portato alla creazione del primo camper semintegrale era quella di realizzare un mezzo compatto in grado di offrire un’abitabilità quasi uguale a quella di un modello integrale. Tutto però a costi proporzionalmente molto ridotti.

Ma vediamo quali sono le caratteristiche principali di un camper semintegrale. Questo modello di camper, detto anche profilato, ha la cellula abitativa allestita su un autotelaio cabinato raccordato alla cabina di guida in modo più aerodinamico attraverso un cupolino performato, anziché la mansarda.

Sono più bassi (circa 2,65 – 2.80 metri) rispetto ad altre tipologie di veicoli da turismo itinerante e, tale caratteristica li rende particolarmente vantaggiosi perché:

  • Sono veloci e performanti;
  • Non consumano molto carburante;
  • Offrono una guida più maneggevole;
  • Hanno meno difficoltà in caso di rimessaggio in garage;
  •  Presentano un buon isolamento termico.

Camper semintegrale e semintegrale basculante differenze

La differenza principale tra queste due modelli di camper è la presenza, all’interno dei camper semintegrali basculanti, del cosiddetto letto basculante.

La struttura di questo letto è attaccata al soffitto della cellula del camper, senza rubare troppo spazio di giorno. Di notte, invece, il letto si può abbassare, scorrendo semplicemente su delle guide.

Si può dunque dire che camper semintegrale a letto basculante è una sorta di ibrido tra un camper semintegrale ed un camper mansardato. I vantaggi rispetto al classico semintegrale sono abbastanza evidenti:

  • Possibilità di avere un letto in più;
  • Velocità di messa in opera del letto basculante;
  • Abitabilità paragonabile a quella di un camper mansardato.

 In assenza della classica mansarda, il letto basculante è una soluzione ideale per aumentare i posti letto all’interno del camper semintegrale. Ed infatti è la soluzione preferita da equipaggi formati da 3 o 4 persone.

Camper semintegrale e Camper motorhome: quali differenze ci sono?

I camper motorhome vengono considerati il non plus ultra dei veicoli del turismo itinerante. Non a caso sono anche tra i più ambiti dai camperisti esperti e da quelli con famiglie numerose. A fronte di un’ampia vivibilità interna, sono anche camper molto costosi.

Le differenze principali tra un camper motorhome ed un camper di tipo semintegrale si possono riassumere così:

  1. Dimensioni: Il motorhome ha dimensioni più grandi, soprattutto in altezza, arrivando anche a superare i 3 metri;
  2. Struttura della cabina: nel motorhome la cellula abitativa e di guida sono un corpo unico, nel semintegrale la cellula abitativa è allestita su un autotelaio cabinato; 
  3. Superficie Vetrata: maggiore nel motorhome rispetto ai semintegrali;
  4. Maneggevolezza di guida: i motorhome, con larghezza e altezza maggiore, sono più difficili da guidare sia nelle manovre sia in marcia;
  5.  Costo: i camper motorhome sono i camper più costosi sul mercato.

 Come sono gli interni di un camper semintegrale?

Il camper semintegrale ha interni molto simili ad un camper mansardato, ma è ovviamente sprovvisto di mansarda. Una caratteristiche che aumenta lo spazio vivibile, ma fa perdere almeno due posti letto.

Il modello classico di camper semintegrale difficilmente può offrire 4 o più posti letto. Tuttavia sono ugualmente confortevoli e presentano molte dotazioni ed accessori indispensabili, presenti un po’ in tutti i camper, come: doppio frigorifero, forno, tv ecc..

 Quanto alla disposizione interna, esistono diverse varianti a seconda, ad esempio, se il veicolo è dotato o meno di vano garage posteriore. La pianta tradizionale dei profilati prevede:

  • Un letto matrimoniale laterale, anche detto “alla francese”;
  • Toilette completa di cabina doccia posta lateralmente;
  • Dinette con tavolo e panche contrapposte o con sedili di guida girabili;
  • Cucina lineare completa di frigorifero e talvolta anche forno;
  • Guardaroba posto di fronte alla toilette.

Alcune variabili a questa disposizione classica prevedono il bagno posto in coda trasversalmente, oppure una diversa soluzione letto (Nautico decentrato; Matrimoniale trasversale; Letti gemelli), laterale o in coda.

 Laddove è presente il vano garage, alcuni costruttori adottano la soluzione del letto ad altezza variabile, per creare lo spazio necessario al gavone posteriore.

Camper Semintegrali nuovi 

Il vantaggio principale di acquistare un camper semintegrale nuovo è soprattutto quello di poter scegliere le dotazioni interne, gli accessori e la meccanica. E, quindi, di avere a disposizione un mezzo che risponda al 100% alle proprie esigenze.

Tra i brand maggiormente apprezzati dai camperisti possiamo menzionare:

  1. Laika;
  2. Hymer;
  3. Carthago.

Il camper semintegrale Laika è sinonimo di sicurezza e stabilità. I semintegrali di casa Hymer e Carthago sono realizzati per racchiudere in un veicolo compatto tutte le comodità che puoi desiderare.

Camper semintegrali usati

Chi è alla prima esperienza di viaggio in camper, potrebbe valutare l’acquisto di un camper semintegrale usato, anziché sceglierne uno nuovo.

Se cerchi un camper semintegrale sotto i 6 metri, potresti orientarti su un camper semintegrale compatto usato. Si tratta di camper piccoli, lunghi circa 5,99 m, e perfetti per una coppia.

Un camper semintegrale usato, nella sua versione pura, infatti, difficilmente può avere 6 posti letto. Aggiungendo un letto basculante possono arrivare ad offrire anche fino a quattro posti letto.

Vieni a scoprire da vicino tutti i camper semintegrali nuovi ed usati disponibili nel nostro catalogo.

E se sei già un fiero possessore di camper semintegrale, non dimenticare di scrivere nei commenti suggerendo ai tuoi amici camperisti perché dovrebbero scegliere questo modello.

Commenti

Nessuna risposta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Condividi questo articolo con i tuoi amici!

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp
Condividi su email