ULTIME DAL BLOG

  • Camper Hymer usati: Modelli e schede tecniche

    Camper Hymer usati: Modelli e schede tecniche

    Hymer  è un’azienda costruttrice di camper riconosciuti per la loro elevata affidabilità rispetto alla concorrenza. Fondata nel lontano 1923 da Alfons Hymer, nel 1956 il figlio di Hymer, Eric, acquistò un intera area produttiva dell’azienda avviando la produzione in serie dei…Leggi Tutto...

Camper Diesel Gpl o Metano: facciamo chiarezza

Sono in molti a domandarci se è meglio acquistare un camper a Gpl uno a Metano o uno Diesel. Se, inoltre, fai un giro sui vari forum di settore, noterai che sono davvero tanti i neo camperisti che cercano consigli in merito al camper migliore da scegliere.

La domanda più frequente è la seguente: “Devo acquistare un camper nuovo, meglio uno a GPL, Metano o Diesel?”. La migliore risposta a questa domanda è: dipende. Sì esattamente, dipende da che viaggiatore sei, da quanti km fai all’anno ma soprattutto da che tipo di guidatore sei.

Probabilmente potrebbe risultare molto utile la seguente riflessione, in merito alla scelta del tuo camper.

Se scegli di fare una vacanza in camper, sai benissimo che la tipologia di vacanza è completamente differente. Il camper è una specie di casa mobile che porti dietro con te, ogni volta che ti sposti. Quasi sicuramente viaggi con più del carico solito che faresti entrare in auto, d’altronde i camper hanno questo come scopo.

Devi valutare il peso del camper “al naturale” per così dire e quello che si aggiunge quando lo riempi. Chiaramente, più il peso aumenta e più è complesso farlo camminare ad una velocità di crociera sostenuta; se poi decidi di andare a fare un lungo giro alla scoperta delle Alpi, quindi sai che dovrai affrontare molte salite e strade impervie, sai benissimo che il consumo del potenziale “carburante” aumenta.

Altra considerazione da fare dipende dalla tua guida. Vivi la strada come fosse la tua personale pista da corsa? Bene, se lo fai con il camper, sappi che le tue spese aumenteranno e come.

Vantaggi e svantaggi dell’alimentazione a gas:

  • Vantaggi. Teoricamente, giri sempre anche quando c’è il blocco del traffico e chiaramente risparmi moltissimo sulla spesa del carburante. Se poi hai anche un impianto moderno, la potenza del motore resta abbastanza invariata. Inoltre, risparmi all’acquisto del camper;
  • Svantaggi. Non ci sono molte stazioni di servizio per l’alimentazione a gas e questo vuol dire che potresti essere costretto a procedere a benzina. In questo secondo caso, molto probabilmente passeresti il resto del tempo in viaggio a bestemmiare il giorno in cui hai pensato di comprare un camper con impianto a gas.

Camper Diesel GPL o Metano: chi vincerà il premio per il minor consumo?

Prima di proseguire facciamo una distinzione, probabilmente per te basilare, ma quasi sicuramente molto utile ai neo camperisti.

Partiamo subito con l’affermare che Metano e GPL non sono la stessa cosa.

Il metano è estratto dai pozzi naturali, viene spesso preferito alla benzina, proprio per la sua capacità di non inquinare. Inoltre viene utilizzato anche in altri settori, dal riscaldamento alla ristorazione. Si tratta di un gas naturale. Il metano, generalmente costa 0.98€ per Kg e generalmente mantiene abbastanza altri i criteri di efficienza dell’auto.

Il GPL è una miscela di combustibili, sottoposti però al processo di raffinazione del petrolio greggio. Il GPL è più inquinante e per questo non è preso in considerazione da molti ecologisti. Il GPL costa 0,83€ per litro, quindi apparentemente sembrerebbe economico a lungo andare, ma in realtà un impianto a GPL ha un costo abbastanza elevato. Inoltre questa seconda opzione sta gradualmente scomparendo, anche se molti camperisti non lo sanno.

Prima di procedere con la scelta dell’impianto a GPL devi sapere che:

  • I costi di acquisto per il rifornimento GPL sono molto più alti di quanto si pensi ma soprattutto più rari;
  • Metano e GPL non ti garantiscono una velocità di crociera sostenuta o comunque potente;
  • L’impianto GPL va sostituito ogni 10 anni e va revisionato anche abbastanza spesso;
  • L’impianto a Metano va revisionato ogni 4-5 anni.

Certamente, possiamo dire che il carburante più economico è il metano ma anche se vai a risparmiare sul rifornimento, devi sapere che comunque le tue possibilità di viaggiare oltre i 30.000 chilometri l’anno diminuiscono vertiginosamente.

In fase di acquisto, probabilmente, devi valutare queste considerazioni, tenendo anche presente che:

  • I motori dei camper non sono abbastanza robusti e un impianto a gas pesa, questo vuol dire che non è la scelta migliore per un veicolo a pieno carico;
  • I camper, a meno che non acquisti un furgonato per spostarti quotidianamente, non vengono messi su strada giornalmente, quindi l’impianto a GPL di sicuro non è la scelta migliore. Se pensi che devi sostituirlo ogni 10 anni e che va fatta una revisione costante, non conviene.
Camper Diesel Gpl o Metano: facciamo chiarezza

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *