Camper Carthago: perché sceglierlo - Camperis

Camper Carthago: perché sceglierlo

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su email

Camper Carthago: eleganza, raffinatezza e sicurezza della tua casa mobile perché scegliere CarthagoCarthago è un’azienda che è stata fondata nel 1979, nata con la prospettiva di diventare una delle realtà nel mondo dei camper, tra le più ricercate. Dai motorhome degli anni ‘90 all’ideazione della linea chic, con l’inizio del nuovo millennio, fino alla creazione delle linee più conosciute di carthago, questo marchio non ha mai deluso le aspettative dei camperisti più pretenziosi. Appositamente, noi abbiamo definito Carthago come la Ferrari dei camper. Esattamente, si tratta di un esemplare su quattro ruote facile e sicuro da guidare. Ci sono ben 5 unicità costruttive che lo rendono un camper unico:

  • La carrozzeria;
  • Lo stivaggio;
  • Il riscaldamento;
  • La visibilità;
  • La linea dei mobili.
La carrozzeria ha una durata che definiremmo quasi eterna, in quanto la sua eccezionale fabbricazione rende davvero unica la linea esterna. Lo spazio di stivaggio è veramente ampissimo, permette di caricare fino a ben 200 Kg in più con gli stessi ingombri di un camper normale. Per quanto riguarda il riscaldamento, si può dire che i camper carthago possono affrontare anche inverni polari senza alcun problema. I camper Carthago hanno un’ampia visibilità, in quanto la costruzione dell’abitacolo è molto particolare. mobili carthagoLa scelta dei mobili dei camper Carthago, è basata su di un concetto di lusso e raffinatezza delle linee. Ognuna di queste caratteristiche rende Carthago l’incredibile camper che è oggi. Non mentiremo, perché sappiamo che il brand in questione ha un costo molto più elevato dei concorrenti e la disponibilità, inoltre, è limitata. Quello che però possiamo affermare con sicurezza è che un camper Carthago è una scelta, che probabilmente, va ben oltre i 5 anni.]]>

Potrebbe interessarti anche..

Commenti

Nessuna risposta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Condividi questo articolo con i tuoi amici!

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp
Condividi su email